Ultima modifica: 18 Marzo 2020
Home > Circolari > Comunicazione del Dirigente Scolastico

Comunicazione del Dirigente Scolastico

Carissim* membri della Comunità Scolastica,

stiamo sperimentando, per la prima volta nella nostra vita, una drammatica situazione a diversi livelli, emotivo, cognitivo, relazionale e corporeo, dovuta alla diffusione dell’infezione causata dal Covid- 2019.

Nonostante la nostra presenza fisica a scuola sia impossibile, ci stiamo impegnando, insieme, per garantire la preparazione e lo svolgimento delle lezioni e lo studio quotidiano, anche se, purtroppo, questo, per ora, deve avvenire in mancanza di ciò che è insostituibile: la co-costruzione sociale e partecipata. Da soli, ma non in solitudine, continueremo tutt* ad imparare in modo inusuale, in attesa di tornare a farlo, nuovamente, con gli altri, quanto prima. Riusciremo ad andare avanti, facendo fronte a questa condizione difficile, ma non insuperabile, perché dobbiamo farcela! 

Continuano, anche in questo “limbo”, ad essere valide le regole di convivenza che tutelano ognun*: sia il regolamento di istituto, sia quello di disciplina restano in vigore e sono, pertanto, efficaci. Ciò vuol dire che chi non vi si dovesse attenere sarà passibile di sanzioni immediate e/o, comunque, quando ritorneremo all’amata ordinarietà. Particolare attenzione va posta a tutto quello che diciamo e facciamo: in ambiente virtuale, dato il carattere mediato delle relazioni, l’esordio dei comportamenti problematici potrebbe essere facilitato, poiché la consapevolezza dell’altro, percepito in modo meno concreto, rischia di essere più sfumata. Oltre a questo, chi subisce un attacco può viverlo come più minaccioso rischiando di risentirne maggiormente: tra l’altro, di ogni atto ne resta traccia. La medesima responsabilità e la necessità di ponderazione di ciò che si dice, si scrive, si fa, vale, chiaramente, a maggior ragione per gli adulti: a tal proposito, la dimensione primaria della professionalità docente è, e resta, quella propria dell’educatrice e dell’educatore rivelandosi, ancora una volta, determinante nel garantire la serenità della nostra Scuola.

Per gli adulti, inoltre, il mondo virtuale rappresenta una sorta di nuova “terra”, tant’è che essi sono definiti “migranti digitali”. Per questo, chiedo di filtrare, innumerevoli volte, ogni idea che vorrete verbalizzare e ogni singola parola che sceglierete per esprimere quanto intenderete comunicare. 

Il mio è, dunque, un forte appello, al famoso buon senso di cui spesso abbiamo parlato e di cui, quanto prima, ritorneremo a discutere di persona. Sono sicuro del buon senso di ciascuno e ciascuna di voi, confido nella vostra fattiva, costante e preziosa collaborazione e vi invito a rispettare le procedure puntualmente e coscienziosamente con tutta la vostra professionalità.

Potreste aver notato più di una volta, in questo testo, una stessa frase che rappresenta, per me in questi giorni, un auspicio, una speranza, un programma, e, ora, un modo attraverso il quale vi abbraccio tutt*:

A quanto prima.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Carmine Riccio

Comunicazione alle famiglie

Comunicazione alle famiglie
Titolo: Comunicazione alle famiglie (6 clicks)
Etichetta:
Filename: comunicazione-alle-famiglie.pdf
Dimensione: 181 KB